ITA DEU ENG Google+it

Cantina

Flecken

Landschaft

Vicino all’antico borgo di Magliano in Toscana, si trova la nuova cantina de LaSelva.

Dall’esterno si vedono solo un terzo dei 7000 metri cubi che la compongono; la maggior parte è nascosto nel sottosuolo.

In questo modo è ben isolata e si tengono costanti la temperatura e l’umidità in cantina durante tutto l’anno.

Nella Barriquaia si trovano circa 100 Barriques e Tonneaux, in cui i vini maturano e si elevano.

Fässer

Tanks

 

La nostra filosofia è quella di accompagnare le uve nel processo della vinificazione sulla base delle esperienze raccolte nel corso degli anni, senza l`utilizzo di additivi inutili, con una semplice ma rigorosa tecnica di cantina ed applicando con serietà e convinzione i concetti del biologico da ormai più di 30 anni.

Vigneti 25 ettari, coltivati su dolci e soleggiate colline, su terreni ricchi di scheletro e di minerali

Varietà Sangiovese, Ciliegiolo, Malvasia nera Pugnitello, Alicante, Merlot, Cabernet Sauvignon, Petit Verdot, per la produzione di vini rossi; Vermentino ed Ansonica per la produzione di vino bianco

Densità e forma dell’impianto 4.000-5000 piante/ha, coltivate a cordone speronato

Produzione 1,0 - 1,5 kg/ceppo, pari a 40 - 70 ql/ha

Periodo di vendemmia Settembre

Capacità della cantina 3600 hl, in cisterne di acciaio inox

Consulente / Vignaiolo Attilio Pagli / Roland Krebser

Imbottigliamento Cuvée di vini separatamente vinificati

Produzione 180.000 bottiglie di vino rosso e 20.000 di vino bianco

Certificazione bio ICEA, Naturland e NOP

La cultura del vino

Investiamo soprattutto sulle varietà d`uva autoctone quali Vermentino, Ciliegiolo, Sangiovese, Malvasia Nera e Pugnitello, le quali sono in grado di esprimere al meglio il nostro “Terroire”.

Vi invitiamo a scoprire le qualità e le varietà dei nostri vini ed a lasciarvi sorprendere dalla piacevole complessità delle varietà locali con le quali siamo fieri di fare vino in Maremma. Salute!

Regenbogen

 

                                                                                                                                   

Vigneto.jpg

  

  

Morellino di Scansano

Le origini della viticoltura intorno al borgo medievale di Scansano risalgono ai tempi degli Etruschi. Rispetto ai suoi più famosi vicini, il vigneto Morellino di Scansano è tuttavia ancora molto giovane. Fu solo nel 1978 che l'area intorno a Scansano ha ricevuto la DOC, e solo nel 2006 la DOCG.

Con circa 1.513 ettari di vigneti, la zona coltivata tra i fiumi Ombrone e Albegna, è una zona piuttosto piccola della DOC.

Nella regione intorno a Scansano, il Morellino è sinonimo locale per il Sangiovese, uno dei vitigni rossi più importanti e diffusi in Italia.

 Il nome "Morellino di Scansano" risale ad un'antica leggenda, secondo la quale il nobile capo della vicina città di Grosseto fece un giro sulle colline intorno al villaggio di Scansano con le sue carrozze a fare la spesa per acquistare il già famoso vino rosso della zona. Le carrozze erano trainati da nobili cavalli neri della razza Morelli, e questo sarebbe all’origine del nome Morellino di Scansano.

L'alta qualità del Morellino di Scansano è dovuta principalmente al particolare microclima delle colline maremmane. La combinazione di minerali, calce e terreni ricchi di argilla, con galestro e alberese, e l'influenza marittima della costa tirrenica, costituiscono la base per un Morellino opulento e morbido, con tannini dolci e un frutto concentrato.

Il vino rosso prodotto nella zona DOCG deve essere di 85-100% Sangiovese, con fino al 15% di altre varietà locali autorizzate nell’assemblaggio.

Alla Cantina LaSelva, produciamo ogni anno circa 50.000 bottiglie di annate vivaci, fresche, pulite di Morellino di Scansano, che sono molto apprezzati dagli amanti del vino.

 

Sangiovese

Il Sangiovese è uno dei più famosi e diversificati vitigni rossi d'Italia, e significa "Sangue di Giove", traduzione dal nome latino originale di "Sanguis Jovis".

Questo vitigno era già coltivato dagli Etruschi 2500 anni fa’, e oggi, il Sangiovese è diventato un vitigno molto importante, guadagnando un posto tra i vitigni più nobili del mondo. Il Sangiovese è coltivato soprattutto in Toscana e in alcune regioni limitrofe, dando vita ad alcuni dei vini rossi più apprezzati e popolari d'Italia.

Questi includono il Brunello di Montalcino, il Vino Nobile di Montepulciano e probabilmente il più famoso vino rosso della Toscana, il Chianti. Ma anche nei cosiddetti Super-Tuscans, come il "Tignanello", il Sangiovese è la base per un ottimo vino rosso.

Caratteristiche come semplici tannini eleganti e una acidità piacevole, danno origine ad un vino Sangiovese vellutato e fruttato. Invecchiati in botti di legno, questi vini rossi sono delicati ed eleganti, ma molto profondi e potenti, offrendo un intenso colore rosso rubino.

Il Sangiovese è un accompagnamento ideale per una grande varietà di cibi e ricette, grazie alla sua struttura multiforme.

grappolo_klein