ITA DEU ENG Google+it

LaSelva

 

LaSelva - Il vigneto più vecchio

La prima area coltivata a vigneto è alla tenuta di LaSelva. Qui le uve prosperano su 2,45 ettari di vitigni, maturando sui pendici e pianure orientate a est e a sud. I filari sono ad una distanza di 2,5 m, le singole viti sono a 0,8 m di distanza. A LaSelva, i filari sono sempre perpendicolare  all’esposizione. LaSelva non è lontano dal Mar Tirreno e le vigne sono fra 0 e 20 m sopra il livello del mare. La vicinanza al mare e le sue brezze salate (salmastro) danno vita ad un vino gustoso. Le piogge cadono soprattutto in inverno e a primavera, e ci sono circa 600 mm di pioggia all'anno. Per periodi con precipitazioni inferiori, vi è un sistema mobile d’irrigazione d’emergenza.

I vigneti più piccoli si trovano nella tenuta de LaSelva. Ci sono anche molte aree di compensazione, foreste e varie coltivazioni di frutta e verdura nella tenuta. Ci sono anche bovini e ovini in azienda, così come molti animali selvatici, uccelli e insetti: un ambiente vario lontano dalla monocoltura! I vigneti sono stati piantati a LaSelva già negli anni 1945-1950 ed erano lì quando il fondatore di LaSelva, Karl Egger, acquistò la tenuta. Le varietà di uva coltivate sono il  Cabernet Sauvignon, il Petit Verdot, la Malvasia Nera, il Ciliegiolo ed un po' di Sangiovese – tutti di ottima qualità. Vicino a LaSelva, c’è la cantina Bruni.